Compagnia Filodrammatica

La Bottega Dei Commedianti

home la compagnia foto di scena dove vederci
i nostri spettacoli

 

2008 Giovedì alla solita ora

La commedia

L’infedeltà coniugale:
   le situazioni paradossali e gli intrecci pericolosi da questa generati sono l’argomento di questa commedia..
   Ogni giovedì Franco si incontra con Silvia, sua amante nell’appartamento di Luigi che, considerato che la moglie è all’estero per lavoro, gli presta il suo appartamento. 
   Questo favore Luigi lo fa volentieri al suo amico in quanto, a sua insaputa, nello stesso momento, si incontra con sua moglie Anna.
   Tutto funziona a meraviglia fino a che Elisabetta, moglie di Luigi, rientra dall’estero con un giorno di anticipo…….

 

Personaggi ed interpreti
(in ordine di apparizione)

Silvia -Elena Rainiero
Franco - Enzo Mancini
Anna - Cristina Pavani
Luigi - Renzo Chiarato
Elisabetta - Emanuela Fogato

Luci e musiche - Renzo Rizzieri

Costumi - Eda Previatello

Assistenti di scena

Stefano Rainiero - Emanuela Marangoni - Gloria Lavezzo

Regia

Severino Zennaro

2010 La s'cenza in tel cuore

La Commedia

"Non tutto il male viene per nuocere"Questo modo di dire potrebbe ancheessere il sottotitolo per questo nostro
lavoro. Toni è costantemente in pericolo di vita, ha una scheggia conficcata nel cuore, frutto di un atto eroico compiuto in terra d'Africa: ha salvato la vita al suo ingegnere facendogli da scudo col proprio corpo e questi per riconoscenza gli ha lasciato in eredità un terreno. Questo lascito stuzzica la fantasia di sua cognata Argia (per lui Arpia), che, approfittando di una situazione paradossale (morte di Toni???) con la complicità del marito, Gioanin, riesce a farsi fare un testamento post morte. Tutto sembra volgere a favore dei piani di Argia, ma… A condire questa situazione tanto paradossale quanto esilarante concorrono: un notaio miope e alquanto distratto; un dottore, medico curante e amico di Toni; Rosetta, figlia di Argia e il suo fidanzato Luigino; Teresa, sorella insoddisfatta di Toni e per finire, Cesira, madre di Luigino e innamorata di Toni.


Personaggi ed interpreti
(in ordine di apparizione)
Rosetta - Elena Rainiero
Luigi - Maurizio Dainese
Toni - Renzo Chiarato
Cesira - Emanuela Fogato
Dottore – Guido Moreni
Teresa - Lucia Osti
Argia - Cristina Pavani
Gioanin - Enzo Mancini
Notaio – Feruccio Nibele

Luci e musiche
Severino Zennaro

Regia

Severino Zennaro

 

2012 L'ultimo paro de ore

La commedia

Per Agnese e Giulio è finalmen-finalmente giunto il grande giorno, oggi si sposano… o almeno questo è nelle loro intenzioni. Come usanza, la sera prima, grande festa per l’addio al celibato di Giulio, grande baldoria e tanti brindisi, forse troppi. Il risveglio al mattino, per Giu-lio, invece non è tanto usuale per uno che si deve sposare tra due ore. Due ore di sorprese ed equivoci tra personaggi un po’ “mischiati”. Anna una… fidanzata o cameriera? Silvia una… cameriera o fidanzata? Orazio l’amico, testimone di noz-ze? Un direttore dell’albergo che…?

Personaggi ed interpreti
(in ordine di apparizione) Giulio - Renzo Chiarato


Anna - Gloria lavezzo
Orazio - Enzo Mancini
Silvia - Elena Rainiero
Agnese - Emanuela Fogato
Direttore - Guido Moreni

Luci e musiche - Steano Rainiero
Costumi - Eda Previatello
Assistenti di scena - Emanuela Marangoni, Stefano Rainiero
Regia
Severino Zennaro

 

2013 Doniamoci un sorriso

Un sorriso

Un sorriso non costa nulla e produce molto. Arricchisce chi lo riceve senza impoverire chi lo dona. Non dura che un'istante ma nel ricordo può essere eterno; è il segno sensibile dell'amicizia profonda. Nessuno è così ricco da poterne fare a meno, e nessuno è così povero da non meritarlo. Un sorriso, dà riposo alla stanchezza e allo scoraggiamento, rinnova il coraggio, nella tristezza è consolazione. Un sorriso è un bene che ha valore dall'istante in cui si dona. Se incontrerai chi il sorriso a te non dona, sii generoso e dà il tuo, perché nessuno ha tanto bisogno di sorriso come chi non sa darlo.

Interpreti

Elena Rainiero
Ferruccio Nibale
Luigina Bergamini
Marisa Buratto
Emanuela Fogato
Daniele Balboni
Enzo Mancini
Lucia Osti
Federica Osti
Guido Moreni
Lucia Osti
Renzo Chiarato

 Luci e musiche
Severino Zennaro

Assistenti di Scena
Stefano Rainiero
Emanuela Marangoni

Costumi
Eda Previatello

Regia
Severino Zennaro

2015 Il perfido amante

La commedia 

  Due artisti disoccupati, una avvocatessa con pochi scrupoli, un guardamacchine abusivo, un giornalista specializzato in necrologi, una proprietaria della pensione innamorata e per finire un commissario di polizia. Attorno a questi personaggi si svolge la vicenda della nostra commedia. Per risolvere i problemi finanziari di Franco ed Elena, coppia di artisti in disgrazia, Francesca, avvocato di pochi scrupoli propone ai coniugi una truffa ai danni dello stato: Trovare una persona disponibile a fingere di assassinare Franco, Franco sparisce, la persona viene accusata innocente, Franco riappare dopo quattro anni, la persona viene rilasciata e quindi, essendo stata in carcere innocente avrà diritto ad un congruo risarcimento da dividere poi in parti uguali. A questo scopo viene ingaggiato Gastone, un povero gurdamacchine abusivo che per rendere più credibile la storia dovrà fingersi l’amante di Elena. Tutto sembra procedere, anche se con qualche piccolo intoppo, nel migliore dei modi. Finchè non entra in scena un commissario e un imprevedibile

Personaggi ed interpreti
(in ordine di apparizione)

Giovanni -  Ferruccio Nibale           
Teresa  -  Lucia Osti
Avvocato  -  Emanuela Fogato
Gastone-  Renzo Chiarato
Elena   -  Elena Rainiero
Franco  -  Enzo Mancini
Commissario  -  Guido Moreni

Suggeritrice
Federica Osti 

Luci e musiche
Stefano Rainiero 

Costumi
Eda Previatello 

Assistenti di scena
Emanuela Marangoni
Stefano Rainiero 

Regia
Severino Zennaro

2017 Lo spirito xe forte, la carne...

La commedia


Per la stesura di questa commedia mi sono ispirato al genere di comicità propo-sta da Amendola e Corbucci nei loro testi teatrali portati in scena negli anni 70 dal grande Erminio Maccario. “LO SPIRIRO XE FORTE, LA CARNE… UN FIA’ MANCO” questa è una frase che spesso pronunciamo e sentiamo pronun-ciare. Questo modo di dire viene usato co-me scusante per azioni che noi facciamo quando la tentazione prevale sul buonsen-so.
Protagfonista di questa storia è Giacinto Piloto, medico condotto in un paesino di provincia, uomo mite e bonario che per sbarcare il lunario deve adattarsi a curare, oltre le persone, anche gli animali. L’azione si avolge nel suo ambulatorio, crocevia di personaggi strampalati: Virgi-nia, sua sorella, donna dura e arcigna che gli fa da governante e infermiera; Giu-seppe, maresciallo dei carabinoieri con problemi di calcolosi; Maria Pia, giovane ragazza che ha perso la memoria in un in-cidente d’auto; Berta e Luigino, due giova-ni sposi con problemi di… , Suor Beatrice, innocente e sppproveduta suorina; Giaco-mo, ammalato professionista e, per compli-care una già intricata situazione, arrivano nell’ambulatorio Amalia e il Barone Acca-scio, rispettivamentre madre e fidanzato di Maria Pia.

Personaggi ed interpreti
(in ordine di apparizione)

Giuseppe - Enzo Mancini
Giacomo - Marisa Buratto
Virginia - Emanuela Fogato
Giacinto - Ferruccio Nibale
Berta - Federica Osti
Luigino - Elena Rainiero
Maria Pia - Elena Rainiero
Suor Beatrice - Lucia Osti
Amalia - Luigina Bergamini
Salvatore - Daniele Balboni

Luci e musiche
Stefano Rainiero
Costumi
Eda Previatello
Assistenti di scena
Emanuela Marangoni
Stefano Rainiero
Regia
Severino Zennaro